01 02 03 04 05 06 07 08 09 10
ShowcaseImage

Take Care Kids Onlus & Thailand Foundation

Aiutaci

Come aiutarci

Quello di cui abbiamo bisogno

Dopo anni di volontariato con svariate fondazioni in Thailandia, abbiamo deciso, insieme a tanti amici, volontari e donatori, di dare vita alla nostra associazione Take Care Kids Onlus (in Italia) che in Thailandia e’ stata ufficialmente riconosciuta dal governo locale con il nome di Take Care Kids Thailand Foundation e registrata come ente caritatevole e di utilita’ sociale. Il nostro lavoro si svolge prettamente nella citta’ di Pattaya (120 km a est di Bangkok).

Il nostro progetto:

Il nostro progetto e’ rivolto alle mamme single che con i loro figli/e sono passate attraverso vari tipi di abusi, traffici illeciti e violenze quali per esempio sessuali, psicologiche, domestiche, traffici di esseri umani, abuso di stupefacenti ecc...Con l’idea di difenderle, ma soprattutto proteggerle, tre anni orsono abbiamo aperto il nostro Shelter (rifugio).

La quasi totalita’ delle mamme che entrano nel nostro Shelter e’ disoccupata e ha un livello di istruzione molto basso, talvolta ne sono completamente sprovviste. Nel primo caso ci preoccupiamo di trovare loro un lavoro stabile che possa dar loro un futuro piu’ tranquillo. Nel secondo caso cerchiamo di dare loro un’istruzione molto semplice unita ad una preparazione piu’ pratica per poter entrare subito nel mondo lavorativo. In pratica tutte le mamme che abitano nel nostro Shelter devono andare a lavorare mentre noi le aiutiamo a prendersi cura dei loro bambini. Allo stesso tempo viene aperto loro un conto corrente nel quale viene versata la meta’ dello stipendio mensile percepito dalle madri. In questo modo, alla fine della loro permanenza nello Shelter (massimo 2 anni, poi si valuta caso per caso), avranno raggiunto una tranquillita’ economica sufficiente a ricominciare una nuova vita.

I bambini che entrano accompagnati dalle proprie madri, oppure che ci vengono portati dalle autorita’ governative impegnate nel sociale o da altre fondazioni locali, come anche dalla polizia, iniziano subito a condurre una vita il piu7’ possibile normale e adatta ad un bambino con l’obbligo di andare a scuola. La giornata per loro e’ molto semplice: sveglia, colazione, scuola, ritorno allo Shelter, merenda, compiti e attivita’ ludiche prima della cena e del meritato riposo.

Take Care Kids provvede, in forma completamente gratuita, a tutte le esigenze per gli ospiti della struttura. Vestiario, alimentazione, svago, istruzione, cure sanitarie e un adeguato ambiente famigliare. Come gia’ detto in precedenza la permanenza nello Shelter dovrebbe durare al massimo 2 anni per dare la possibilita’ ad altre mamme di poter usufruire dei nostri servizi.

Il nostro Shelter ha una capacita’ massima di circa 20 persone tra mamme e bambini ospitati. Abbiamo deciso per un numero basso di presenze per avere un contatto giornaliero con tutti i nostri ospiti che consideriamo tutti come facenti parte di una grande famiglia, quella di Take Care Kids.

Finalità del progetto:

Le finalita’ del nostro progetto sono semplici e chiare: ridare una vita decente a chi una vita in pratica non ce l’ha mai avuta. Passati al massimo due anni dall’ingresso nella struttura valutiamo se la mamma ha raggiunto una sicurezza economica e sociale tale da poter cominciare una nuova vita: in pratica garantire a se’ stessa e ai propri figli una vita dignitosa. Se il riscontro e’ quindi positivo, la mamma lascia la struttura con i propri figli per cominciare una vita nuova. Una volta uscite dal nostro Shelter le mamme non vengono semplicemente lasciate al loro destino ma costantemente monitorate per accertarne il loro completo inserimento nella societa’ locale.

Questo è un progetto che Take Care Kids cura ormai da qualche anno e che forse consideriamo il più complicato soprattutto a livello mentale.. E sono  stati tanti i piccoli successi che abbiamo ottenuto. Per noi è soprattutto importante tenere monitorata la zona in cui le famiglie abitano. Andare a trovarle spesso per far capire loro che noi ci siamo. Che ci siamo quando non stanno bene, che ci siamo per i loro bambini e infine farle sentire importanti e parte della società. Quella società che li ha messi in disparte e che difficilmente se ne prende cura in un mondo che ormai guarda solo al proprio interesse economico. Ecco, Take Care Kids c'è! E lo dimostra sempre. Quasi giornalmente riusciamo a passare per vedere le condizioni soprattutto dei piccoli ai quali riusciamo a dare una anche minima assistenza. Sono ormai 5 i bambini che riusciamo a monitorare quasi tutti i giorni e per i quali corriamo giorno e notte quando si  manifestano problemi soprattutto di natura medica.

Per tenere in piedi questo progetto Take Care Kids ha bisogno di circa 2500 euro all'anno che sono spesi come di seguito: acquisto pannolini, acquisto latte in polvere, acquisto latte vitaminico, acquisto medicine soprattutto per febbri e tosse, che si manifestano con estrema virulenza durante la stagione delle piogge.  Nella cifra sono inclusi anche alcuni ricoveri ospedalieri annui e la riparazione delle baracche.  È inutile dire che in una città come Pattaya, capitale mondiale della prostituzione (a volte anche minorile) questo progetto assume ancora maggiore importanza a livello di monitoraggio per quando riguarda le violenze che i bambini potrebbero subire se non controllati giornalmente. Noi quindi ci siamo e contiuneremo ad esserci se anche voi continuerete a sostenerci. L’unione spesso in queste cose fa veramente la forza.

No plugin selected!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information