Category: Italiano

Cari amici, cari amiche,

festeggiamo quest’anno i 10 anni dalla nascita di Take Care Kids. 10 anni di lotte, di battaglie dalle parte di chi soffre, dei bambini e delle loro mamme. I miei ricordi sono innumerevoli. Dal primo banchetto organizzato per cominciare a promuovere l’associazione, ai primi 5 euro donati (la signora si chiamava Gabriella), al primo kg di riso comprato e donato ad un bambino che non aveva nulla, che abitava sotto un ponte, che sniffava la colla e che non mangiava da tre giorni. Quando mi allontanai da lui, mi prese il braccio, mi salutò con un Wai (tipico gesto thailandese con le mani giunte in segno di ringraziamento). Guardai i suo occhi e capii che dovevamo e potevamo fare di piu’.

Avete camminato con me per tantissimi paesi del sud est asiatico. Siete entrati con me in tutti gli slum (bangkok, manila, dacca, jakarta) più degradati e pericolosi. Avete rischiato, pianto, gioito con me.

Poi abbiamo deciso che il momento era giunto. Il sogno cominciava a prendere le forme di una realtà straordinaria. Lo Shelter. Un ricovero temporaneo per bambini maltrattati, torturati abusati e per lo loro mamme.

Dall’apertura ad oggi abbiamo ricoverato 56 bambini e dieci mamme. Abbiamo curato le loro ferite. Gli abbiamo dato un letto per dormire. Gli abbiamo dato 3 pasti al giorno. Con noi hanno avuto la possibilità di andare a scuola, di imparare un lavoro e di cominciare a lavorare. Con noi hanno conosciuto la parola Amore. Hanno giocato, stretto amicizie. Ci hanno fatto impazzire.

Non tutti sono riusciti ad uscire dai loro incubi. Non tutti ce l’hanno fatta.

Io sono orgoglioso di voi che ci avete sempre sostenuto, che ci avete seguito sin dal primo giorno che ancora oggi, forse più di dieci anni fa, avete sposato in pieno il nostro spirito: insieme si può veramente cambiare con uno sforzo minimo, ma sempre e solo se si rimane uniti.

Tanti sono stati i volontari che si sono susseguiti nei nostri banchetti in Italia e che sono venuti a trovarci allo Shelter. Persone che sono arrivate scettiche e che alla fine ci hanno lasciato con una lacrima che rigava il loro viso.

Un altro miracolo. Un’associazione che in Italia non ha uffici, segretarie, dipendenti, che non fa pubblicità. Eppure abbiamo dimostrato che le cose si possono fare, che le donazioni, che riusciamo molto faticosamente a raccogliere, vanno all 85 per cento per ai nostri piccoli e grandi ospiti.

Ecco vedete abbiamo fatto un miracolo. Pensavamo di salvarne uno. Guardate gli occhi dei nostri bimbi. Prima e dopo. Voi li avete rimessi al mondo.

Non sappiamo se dureremo altri 10 anni o se chiuderemo domani. Sappiamo però che siamo diventati una grande famiglia della quale andare orgogliosi.

Grazie di Cuore
Juergen Lusuardi
Fondatore Take Care Kids Onlus e Thailand Foundation